IDEE, OGGETTI, STILI E PASSIONI

Ducati XDiavel, low speed excitement

Questo modello rappresenta l’unione dei due mondi: quello Cruiser, fatto di basse velocità, guida in pieno relax e lunghi viaggi, e quello Ducati, caratterizzato da stile italiano, raffinatezza tecnica e prestazioni di altissimo livello.

Lunga, bassa, muscolosa, con forme moderne e componentistica tecnologicamente avanzata. Ma soprattutto sexy. L’XDiavel è una moto disegnata avendo in mente il mondo Cruiser da una parte e il DNA Ducati dell’altra. Una moto che proietta il concetto di Cruiser verso la modernità, verso il futuro, una vera e propria “Technocruiser”.

L’XDiavel è personalizzabile come un vestito di sartoria grazie a 4 differenti posizioni delle pedane di guida, 5 selle e tre manubri disponibili. A questo si aggiunge, per il passeggero, la possibilità di scegliere tra la sella standard e la sella comfort con schienalino, offerte entrambe nella dotazione di serie. Tutto ciò perché, per godere a pieno della “low speed excitement”, bisogna mettersi comodi in sella.

Design unico e inconfondibile

Estrema nelle proporzioni, l’XDiavel è stata volutamente disegnata “per elementi”. Il telaio, corto e moderno, è immediatamente riconoscibile come il classico traliccio Ducati. Il serbatoio, in acciaio, a goccia, ha un forte richiamo al mondo Cruiser ma conserva il DNA di Monster e Diavel. Il proiettore, una modernissima reinterpretazione del classico faro delle naked Ducati, è ora impreziosito dal DRL, per conferire riconoscibilità immediata alla moto.

Protagonista il nero

Questo lavoro maniacale ha portato Ducati a riservare all’intera gamma XDiavel uno specifico colore: il nero. Giocato in maniera differente tra la versione standard e la S, il colore nero si aggiunge al rosso, da sempre colore Ducati, ed al giallo, che caratterizza lo Scrambler®, creando un nuovo riferimento per la Casa di Borgo Panigale. L’XDiavel è nero opaco (Dark Stealth), con coperchi motore e cartelle copricinghia dello stesso colore. L’XDiavel S è invece in nero lucido (Thrilling Black) con banda nero opaco e filetto rosso. Su questa versione l’intero motore è nero lucido e, in particolare, le cartelle copricinghia sono lavorate lasciando a vista l’alluminio.

Ducati-xdiavel-Testastretta-DVT-1262
bicilindrico-Ducati-XDiavel
 60 diverse configurazioni di ergonomia per il pilota: 4 differenti posizioni delle pedane di guida, 5 selle e tre manubri disponibili.

L’ultimo step evolutivo del motore Testastretta: il Ducati Testastretta DVT 1262, garantisce alla XDiavel una potenza massima di 156 CV a 9.500 giri/minuto ed una coppia massima di 13.1 kgm a 5.000 giri/minuto. Introdotto per la prima volta sulla Multistrada 1200 è stato rivisto e ricalibrato per far erogare al motore elevati valori di coppia sin dai bassi regimi, garantendo una erogazione senza strappi ai regimi di rotazione inferiori ed una curva piena fino agli alti regimi.

Il cambio dell’XDiavel è a sei rapporti e sfrutta lo stesso sensore marcia introdotto per la prima volta sulla 1299 Panigale, mentre la frizione è in bagno d’olio con sistema antisaltellamento.

La trasmissione è a cinghia, novità assoluta su un motore Ducati. Per poter ospitare la puleggia anteriore il carter motore è stato disegnato ad hoc. Il rapporto finale è 28/80 che corrisponde ad un rapporto pignone/corona 15/43.

L’XDiavel monta cerchi a quattordici razze. All’anteriore, il cerchio ruota è da 3,5” x 17’’, mentre al posteriore è previsto un cerchio da 8” x 17’’. L’XDiavel S sfoggia, invece, esclusivi cerchi a 12 razze curve con lavorazioni a macchina che ne mettono in risalto il design.

ducati.it
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Ducati XDiavel
Post Tags
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT