IDEE, OGGETTI, STILI E PASSIONI

La LONDRA del GIN ti aspetta

Toccata e fuga nella magica città britannica per riscoprire i posti che hanno segnato la nascita dell’elisir aromatico. Dormire tra gli alambicchi, godere dell’accoglienza delle vecchie distillerie e sorseggiare cocktail nei bar di Soho.

Arte, architettura e design, il carattere internazionale e cromatico di Londra lo si percepisce dalle geometrie architettoniche e dalle diverse culture che popolano la città. Una meta vintage, una città aperta e ben costruita, capace di cavalcare l’onda della rinascita del GIN e raccontare la lunga storia che intrecciata la città con il distillato. Oggi Londra è ancora una volta il cuore pulsante dell’elisir aromatico, le vetrate dei nuovi edifici del centro si affacciano sui quartieri storici che per oltre due secoli hanno custodito segreti e tradizioni del gin.

Dalle piccole distillerie artigianali della periferia ai bar più modaioli del centro, fino alle visite guidate nelle distillerie più famose, la GIN MANIA esplode in tutti gli angoli della città, ma la più forte ascesa è al No.186 di Portobello Road

Le distillerie aprono le porte agli amanti del gin e la capitale britannica è pronta ad accogliere un movimento turistico di avventurieri, che spinti dall’amare verso il distillato (e qualche bicchiere di gin tonic), riscoprono la città fuori dai soliti giri, alla ricerca di itinerari urbani, di indirizzi nuovi e di nuove guide per annusare e toccare i prodotti vegetali che rendono ogni gin unico, per poi degustare il prodotto finito tra bar e vecchie distillerie nascoste.

The Distillery

186 Portobello Road – the-distillery.london

Gin, tanto gin, e poi storia e buongusto: ecco i connotati essenziali di The Distillery, al 186 di Portobello Road, dove un palazzo del XIX secolo di quattro piani è interamente dedicato ai bevitori più esigenti, il primo del suo genere nel Regno Unito. Al suo interno, oltre al bar, due ristoranti e tre camere per gli ospiti, c’è anche The Ginstitute, un piccolo museo che accoglie gli amanti del gin provenienti da tutto il mondo. Nel museo dopo la visita alla camera di distillazione con tanto di storia e spiegazione del processo produttivo, è possibile distillare personalmente la propria combinazione di botanicals in piccoli alambicchi, da imbottigliare e portare a casa. La ricetta verrà registrata in un database e successivamente potranno essere acquistate altre bottiglie tramite il sito web.

Beefeater Gin Distillery

20 Montford Place – beefeaterdistillery.com

Beefeater London: The Home of Gin è uno dei segreti meglio custoditi di Londra e dal 2012 ha aperto le porte ai visitatori. L’esperienza inizia con una passeggiata tra una ricostruzione ben fatta di una strade vittoriana con bar e distillerie artigianali, un tour interattivo per raccontare la storia intrigante e gli eventi che si nascondono dietro uno dei distillati più amati al mondo. Alla fine del percorso una guida vi accompagnerà nel cuore della distilleria per spiegarvi il processo di produzione del gin, un’antica ricetta invariata dal 1862, e per aiutarvi in un’esperienza sensoriale unica e autentica, dove sarà possibile toccare e annusare i botanicals utilizzati nella distillazione del Beefeater Gin, del Beefeater 24 e del più pregiato Riserva di Burrough. E, naturalmente, la visita alla distilleria finisce con un fresco gin tonic che merita una buona fetta del biglietto di £ 12.

The London Gin Club

22 Great Chapel Street – thelondonginclub.com

Situato nel cuore di Soho, The Gin Club è una vera autorità in materia, una tappa fissa nella mappa del pellegrinaggio per gli amanti del gin nella capitale. Questo locale sembra essersi mimetizzato all’esterno, ma dietro alla facciata esterna si cela l’atmosfera raffinata di un tipico bar londinese, raccolto e intimo, con gli arredi in legno scuro, luci soffuse e tabelle pubblicitarie in latta appese alle pareti. La cucina raffinata e leggera si sposa bene con le oltre 270 diverse etichette di gin provenienti da tutto il mondo, il distillato viene servito con tonica e guarnizione accuratamente abbinata. E, per i più esigenti, è possibile ordinare i menu degustazione di gin con 4 oppure 8 bicchieri serviti su un vassoio. Se avete intenzione di visitare il club è meglio prenotare un tavolo, il locale è pieno quasi tutte le sere.

214 Bermondsey

214 Bermondsey St – 214-bermondsey.co.uk

Il 214 Bermondsey Gin & Cocktail Bar si trova direttamente sotto Antico Ristorante sulla Bermondsey Street a Londra. Intimo, elegante e accogliente, gli ospiti di questo bar hanno a disposizione 80 etichette di gin differenti e una lunga lista di cocktail. Qui non si rimane delusi. Impossibile. Cocktail classici e nuove creazioni vengono preparati con ingredienti scelti con cura, e per gli amanti del gin tonic, al 214 Bermondsey il distillato si ammorbidisce solo con acqua tonica artigianale, la BTW (Bermondsey Tonic Water).

City of London Distillery

22-24 Bride Lane – cityoflondondistillery.com

Nascosto in un vicolo della Fleet Street, The City of London Distillery Bar (COLD Bar in breve) ha aperto circa 2 anni fa ed è un vero gioiello per gli amanti del gin o per chiunque voglia saperne di più su questo spirito ricco di storia. Tour della distilleria, laboratorio e cocktail bar tutto in uno. The City of London Distillery è la prima distilleria che produce gin in città dopo circa 200 anni, il bar è molto fornito con circa 180 etichette e, naturalmente, la degustazione inizia con il marchio di casa. L’arredamento è vintage con mobili in legno scuro, divani in pelle, grandi sgabelli, tende in velluto verdi, e lungo tutta una parete, protetti da un vetro a prova di bomba, ci sono Jennifer, Elizabeth e Clarissa, gli alambicchi usati per la produzione del City of London Gin.

Enjoy gin responsibly 🙂

Post Tags
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT