IDEE, OGGETTI, STILI E PASSIONI

La rinascita del VERMOUTH di Torino

Il retrò che si rivaluta, rosso, bianco o dry, il Vermouth di Torino ritorna a smussare gli spigoli dei cocktail. Una grande tradizione diventata un simbolo universale da riscoprire sorso dopo sorso.

Nato ufficialmente a Torino nel 1786, il vermouth o vermut (nella grafia originale del suo inventore Antonio Benedetto Carpano), è il risultato di un percorso secolare fatto di prodotti ecclesiali, elisir di scuola alchemica e della farmacopea casalinga. La storia dei vini aromatizzati ha inizio nell’antica grecia con il medico Ippocrate che era solito aggiungere spezie nelle anfore del vino, noto anche ai romani sotto il nome di Absinthiatum (o Absinthianum) vinum, i vini ippocratici compaiono successivamente nei documenti del medioevo come rimedio curativo.

Il vino fortificato e aromatizzato, principe degli aperitivi come lo conosciamo oggi, il cui nome deriva dal tedesco Wermuth che significa assenzio, è la ricetta brevettata da Carpano nella bottega di Piazza Castello a Torino. Ben pochi prodotti liquoristici possono vantare una longevità analoga, senza che ci siano stati sostanziali cambi di ricetta.

Superata la crisi degli anni 80, quando i giovani iniziarono a preferire la birra e la vodka nei primi cocktail da discoteca, il Vermouth di Torino è pronto a risorgere, e il disciplinare di produzione dell’Istituto del Vermouth di Torino, tutela finalmente le caratteristiche di questa eccellenza piemontese. Il Vermouth di Torino può essere prodotto esclusivamente in Piemonte e con vini italiani, almeno il 50% piemontesi. Devono essere raccolte all’interno del territorio piemontese anche le spezie e le erbe aromatiche che gli conferiscono profumi e sapori inimitabili.

Enjoy Vermouth di Torino responsibly 🙂

Vermouth-Torino

Riserva Carlo Alberto

RISERVA CARLO ALBERTO

Riserva Carlo Alberto è un vermouth realizzato con ingredienti rari e procedure che richiedono esperienza, perizia, delicatezza ed estrema pazienza. Un vermouth da bere in modo tradizionale, con ghiaccio e una fetta di arancia, per cogliere appieno l’armonia dei due vini piemontesi utilizzati per la produzione, l’Erbaluce di Caluso e il Moscato d’Asti, aromatizzati con 27 erbe e spezie accuratamente selezionate indicate nella ricetta del 1837, ancora oggi utilizzata. Riserva Carlo Alberto rispecchia la storia, la tradizione e il legame con il territorio di una Torino magica, a partire dalla bottiglia che si ispira all’architettura della città piemontese.

Vermouth-Torino-Riserva-Carlo-Alberto
Perfetto per tutti i cocktail classici, mixato aggiunge sentori di ciliegia, erbe selvatiche e scorza d’arancia.

Cocchi Vermouth storico di Torino

Giulio Cocchi Spumanti

Un vermouth che emoziona sorso dopo sorso, pieno di sensazioni, dal gusto ricco, con vibranti note di cacao e arancia amara. Questo vermouth, dolce e di color ambrato, rientra nella categoria degli sweet vermouth (o vermouth italiano), presenti nei manuali di fine Ottocento. Prodotto dalla Cocchi a partire dal 2011 in occasione dei 120 anni dell’azienda, il Vermouth storico di Torino, dai profumi unici come il sandalo, il muschio, la mirra, la noce moscatariscuote immediatamente successo tra gli addetti ai lavori del mondo della miscelazione.

Cocchi-Vermouth-storico-di-Torino
Da bere puro, con ghiaccio e scorzetta di limone, ma indispensabile come base per la creazione dei più classici cocktail, dal Negroni al Manhattan.

Carpano Antica Formula

Fratelli Branca Distillerie

Bouquet unico con inconfondibili note di vaniglia, Carpano Antica Formula è il vermouth italiano per eccellenza, prodotto seguendo l’antica ricetta messa a punto da Antonio Benedetto Carpano. Il vermouth viene prodotto da Fratelli Branca Distillerie in lotti limitati e confezionato in pregiate bottiglie di vetro soffiato numerate che riportano come etichetta la riproduzione dell’originale del 1786. Chiusa con un tappo in sughero, la bottiglia è racchiusa all’interno di una preziosa confezione.

Carpano-Antica-Formula-Vermouth-Torino
Ideale da bere con ghiaccio e una fetta d’arancia, oppure ingrediente principe di cocktail quali il Negroni, l’Americano o il Manhattan.

Vermouth del Professore

Antica Distilleria Quaglia

Moscato bianco langarolo, alcool purissimo, spezie e una quindicina tra erbe aromatiche e officinali raccolte nelle Valli di Lanzo, questa è la ricetta del Vermouth del Professore, prodotto artigianalmente nell’Antica Distilleria Quaglia e lasciato a maturare in piccole botti di rovere per sei mesi. Frutto della collaborazione tra Carlo Quaglia, storico distillatore, Federico Ricatto e lo Speakeasy di Roma “Jerry Thomas Project”, il prodotto non vuole essere solo un vermouth da miscelazione, ma un aperitivo nel senso più classico, servito liscio o con ghiaccio come nei bar della Torino del secolo scorso.

Vermouth-del-professore-Antica-Distilleria-Quaglia
Liscio per gustare appieno le note aromatiche e floreali del moscato, miscelato aggiunge una presenza balsamica ai cocktail.

Drapò Vermouth Rosso

Turin Vermouth

Drapò Vermouth Rosso rappresenta la new age del vermouth, fine, raffinato, dolcemente fruttato e floreale i cui profumi esaltano l’antica tradizione piemontese che cullano e avvolgono i sensi. La giusta combinazione di sapori e aromi, la scelta delle erbe, la continua ricerca della qualità e il rispetto della tradizione sono alla base di questo prodotto innovativo per sapori e sensazioni, collocandolo tra i vermouth simbolo della rinata eccellenza torinese.

Drapò-Vermouth-Rosso-TURIN-VERMOUTH
Buon compromesso tra aromaticità, freschezza ed eleganza, liscio con ghiaccio oppure miscelato per la preparazione di aperitivi freschi e accattivanti.
Post Tags
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT